Cyber-attacchi: cosa sono e come difendersi

di


Postato


- Foto di Vishnu Vijayan da Pixabay.com. -

Che abbiate un’azienda o che semplicemente utilizziate il web come risorsa e come passatempo nelle vostre giornate sapete già che al suo interno potete trovare anche dei pericoli. Ma quali sono questi pericoli? E cosa possiamo fare per difenderci? Abbiamo riassunto in questa piccola guida i più comuni attacchi informatici e alcuni consigli per evitarli e difendersi!

Tipi di cyber-attacchi

Avrete sicuramente sentito parlare di malware e virus informatici. Sono i termini più generici per chiamare dei software dannosi che si installano sui nostri dispositivi, ovviamente in modo subdolo, per danneggiare il computer, il sistema operativo e molto spesso per carpire informazioni sensibili. Ecco i principali malware e virus:

  • Ransomware: questo tipo di malware riesce ad infilarsi nel nostro dispositivo ed accedere alle funzioni di amministratore tenendo dunque in ostaggio il computer e riuscendo ad accedere a tutti i dati personali. Per accedere di nuovo ai nostri dispositivi dobbiamo dunque pagare un riscatto – dal termine ransom in inglese.
  • Worm: un malware davvero efficace che, una volta entrato nel nostro dispositivo, si auto replica andando ad infettare tutta a rete, occupandone tutta la memoria e dunque rendendola lenta e inutilizzabile.
  • Spyware: un software malevolo ideato per spiare gli utenti che si installa silenziosamente sul dispositivo e tiene traccia di tutti i dati, compreso delle telefonate se si tratta di uno smartphone.
  • Phishing: non è un programma ma si può definire malware in ogni caso. È una truffa ideata dagli hacker che attraverso identità e mail finte riescono a risalire ai dati personali degli utenti.
  • Adware: un altro tipo di malware che si nasconde nei pop up pubblicitari presenti nei siti web. I quali sono abbastanza fastidiosi di per sé, ma molto spesso nascondono anche dei malware che danneggiano il dispositivo.
  • Trojan: un virus malevolo che danneggia il dispositivo e che si infiltra in esso attraverso mail o programmi all’apparenza innocui che diventano dunque dei cavalli di Troia.
  • DDoS – distributed denial of service: Un attacco molto pericoloso che va a colpire server aziendale e istituzionali, rendendo impossibile l’utilizzo di qualunque tipo di servizio. Lo scopo è sempre quello di accedere e rubare dati sensibili.
  • Keylogger: un tipo di malware davvero efficace, che riesce a registrare tutto ciò che viene fatto con la tastiera. In questo modo è possibile risalire alle nostre password e alle nostre comunicazioni.

Come difendersi dai cyber-attacchi

Cosa possiamo fare per difenderci? Innanzitutto partire dalle basi, ovvero:

  • Antivirus: sicuramente la base. La maggior parte degli antivirus più aggiornati fornisce una protezione contro tutti i malware, spyware, fa un controllo anti phishing alle mail e protegge la vostra privacy online.
  • Siti protetti e download sicuri: al lavoro o a casa visitate solo siti affidabili e solo su questi effettuate download di file.
  • Password forti: non utilizzate password deboli e facilmente identificabili. Se siete in difficoltà utilizzate un generatore di password che vi aiuterà a creare il codice perfetto.

Un ultimo consiglio utile per proteggervi online: utilizzate una virtual private network, soprattutto quando vi connettete a reti Wi-Fi pubbliche o effettuate transazioni online. Che cos’è una VPN? Si tratta di una connessione ultra sicura che garantisce la vostra privacy online, una navigazione sicura e soprattutto non tracciata.

Per i professionisti e le aziende è inoltre consigliato rivolgersi a degli esperti di IT e sicurezza, prima di veder sfumato tutto il proprio lavoro per colpa di una attacco informatico!



Articoli da Leggere

E-commerce VR: ecco come compreremo in futuro

Le porte scorrevoli dell'e-commerce VR si apriranno davanti ai nostri occhi. Il marketplace VR come il mercato di quartiere. Ecco come compreremo in futuro.

Leggi Tutto →
Artigianato e vendite online: perché è importante esserci

Artigianato e vendite online, perché gli artigiani e le artigiane non dovrebbero far mancare la loro presenza online?

Leggi Tutto →