Browser Brave con protocollo Tor integrato, anonimato garantito

di


Postato


- Foto: Brave.com. -

Il browser Brave nasce orientato alla tua privacy, non servono altri applicativi da installare per proteggerti dai cookie mentre navighi il web, fa tutto Brave. E se cerchi una privacy avanzata, se hai bisogno di navigare nel web senza essere visto dal tuo gestore telefonico, se non vuoi lasciare traccia, usa Brave nella modalità Tor.

Il protocollo di offuscamento della navigazione Tor è integrato in Brave e l'attivazione è facile come aprire una nuova finestra.

Se non ci credi, scarica il browser Brave (è gratuito), installa il software e naviga in modalità nascosta con Tor.

Il Browser Brave

Brave è un nuovo browser come Chrome, Edge, Firefox di Mozilla, ma a differenza di questi, Brave nasce fortemente orientato alla privacy degli utenti.

Il browser Brave, anche se usato in modalità normale, blocca i cookie, i banner pubblicitari (la pubblicità display), e altri programmi (script) implementati nel sito web che stai navigando.

Un browser, quindi, nato per proteggere nativamente la riservatezza mentre visiti qualsiasi sito web, mentre ti informi sugli argomenti di tuo interesse.

Navighi in internet evitando che qualcuno possa tracciare la tua navigazione, evitando che un sito web carpisca le tue abitudini di navigazione. Le abitudini di navigazione, infatti, possono essere usate in un secondo momento per proporti pubblicità mirata.

Se con gli altri browser, per avere la stessa riservatezza, sei costretto ad installare uno o più programmi di blocco della pubblicità (le estensioni adblocker), qui devi pensare a installare solo il browser Brave e nessun altro programma.

Riassumendo, ecco cosa fa per la tua privacy Brave:

  • Elimina la pubblicità mentre navighi i siti web.
  • Evita il tracciamento (niente cookie).
  • Blocca programmi aggiuntivi presenti nel sito che stai navigando.
  • Blocca minacce potenzialmente dannose per la riservatezza dei tuoi dati personali.

Video presentazione Browser Brave

Un mini video di 30 secondi per spiegare come il Browser Brave ti protegge mentre navighi il World Wide Web.

Come scritto in apertura, Brave implementa il protocollo Tor per aumentare ulteriormente la tua privacy mentre navighi.

Prima di leggere come si usa Brave in modalità Tor, se non conosci cos'è il protocollo Tor, leggi il prossimo paragrafo. Se conosci Tor, salta a quello successivo.

Cos'è il protocollo Tor

Il protocollo Tor nasce con il nome di onion routing nell'Istituto di ricerca navale e militare degli Stati Uniti, ad opera di alcuni ricercatori.

Come funziona il protocollo Tor. Onion significa cipolla e proprio come gli strati di una cipolla, i messaggi scambiati attraverso il protocollo sono incapsulati in diversi strati criptografici per consentire l'offuscamento dell'emittente.

Cosa fa Tor nella pratica. Il protocollo nasconde l'IP originario del mittente, mostrando all'entità di destinazione un IP diverso. La tecnica di anonimizzazione quindi, permette all'utente di non essere rivelato durante la comunicazione nella rete di telecomunicazione in cui sta viaggiando.

Detto con altre parole, Brave in modalità Tor non permette al tuo gestore telefonico (ISP) di vedere quale sito web stai navigando.

Esempio pratico

Immagina di dover navigare un sito web al quale non vuoi rivelare la tua provenienza, utilizzando Tor lo puoi fare perché il tuo IP viene incapsulato e quindi nascosto. Al sito web di destinanzione, la tua reale provenienza risulterà essere tutt'altra.

Ad esempio, guarda l'immagine qui sotto riportata, navigando il web con Brave in modalità Tor, la mia provenienza risulta essere la Germania.

- La mia provenienza risulta essere la Germania. -

Privacy altissima

La privacy attraverso Tor è altissima e in questo modo, durante la Primavera Araba del 2011, migliaia di giovani hanno potuto informarsi e diffondere il proprio messaggio di libertà attraverso internet, senza essere identificati dalle autorità governative repressive.

Non quindi uno strumento per nascondere traffici illeciti, ma per esercitare la propria libertà di espressione, anche e soprattutto quando in alcuni Stati le leggi sulla libertà di espressione non sono come quelle che possiamo esercitare in Italia e nel resto dell'Europa.

Come si può ben comprendere, nessun mezzo è illegale di per sé se utilizzato per fini positivi.

Come usare il browser Brave in modalità Tor

Vediamo come usare il browser Brave in modalità Tor con un esempio pratico.

Scarica il browser dal sito web ufficiale www.brave.com ed installa il programma nel computer.

Apri Brave in modalità normale, dal menu a scomparsa a destra della barra degli URL (immagine sotto), seleziona New Private Window with Tor.

- Clicca sulla voce di menu evidenziata. -

Una nuova finestra del browser Brave si apre, questa volta in modalità Tor. La riconosci subito dalla dicitura a centro finestra: Private Window with Tor.

- Ora navighi il web in "modalità" Tor. -

Prova a navigare un sito web qualsiasi, noti che dal tuo punto di vista non cambia molto, la navigazione delle pagine è identica alla modalità normale. Noti solo un caricamento delle pagine più lento del solito, ma è normale ed ovvio stai navigando il web sfruttando un sistema di offuscamento dell'IP: prima di arrivare al tuo computer i dati "percorrono" molta più strada.

Se uso Brave in modalità Tor, la Polizia mi arresterà! 👮

Se resti nell'ambito della legalità, se non violi alcuna legge, cosa hai da temere?

Chiaramente se usi il browser Brave in modalità Tor per comprare sostanze o prodotti, illegali in Italia, è chiaro che ti esponi a sanzioni penali ed a multe. Perché uscire dall'alveo della legalità? Ci sono così tante opportunità legali nel web per guadagnare ed emanciparsi restando persone integre.

Brave in modalità Tor lo penso utile per quei giornalisti che conducono indagini delicate, che hanno bisogno di tutelarsi mentre contattano persone da cui ricevere informazioni preziose per l'inchiesta giornalistica.

La modalità Tor del browser Brave è preziosa per gli attivisti a cui serve un canale di comunicazione sicuro attraverso il quale far conoscere al mondo verità scomode. Questi ultimi rischierebbero la loro vita se comunicassero via internet senza protezione.

Come aiutare, poi, persone che vivono in Paesi dove la dittatura controlla tutto? Dove il solo contatto con un familiare all'estero può essere considerato una attività di spionaggio punibile con l'arresto o la morte?

Tor e Brave possono essere e sono utili in questi casi, e tanti altri ancora.

A ciascuno spetta fare un uso responsabile dello strumento.

Perché dovrei usare il Browser Brave?

Il browser Brave nasce basandosi su un nuovo modo di concepire il web ed il guadagno nel web.

Come ben sai, la pubblicità serve ai siti web per guadagnare e senza pubblicità i siti web non potrebbero neppure esistere, o, in alternativa, dovrebbero farci pagare per ogni contenuto che intendiamo leggere.

I creatori di Brave credono che esista un altro modo per ricompensare i proprietari di siti web, e cioè coinvolgendo nel sistema di remunerazione anche i visitatori.

Un sistema basato su una nuova moneta: il BAT token

Il sistema di Brave, si basa sulla nuova moneta BAT token. Il token BAT è una criptovaluta, forse avrai già sentito parlare di bitcoin.

In questo caso la moneta BAT, viene utilizzata per remunerare i creatori di contenuti ed i loro siti web, ma anche l'utente mentre visita il sito e guarda la pubblicità che è presente in esso.

L'utente in pratica visita il sito web con la pubblicità del circuito Brave, riceve in compenso una certa percentuale di token BAT.

Il quantitativo di BAT guadagnati mensilmente varia in base al tempo trascorso sui siti web che includono la pubblicità del circuito Brave.

Naturalmente, questa è una opzione. L'utente deve aderire volontariamente all'iniziativa per poter guadagnare BAT token. Se l'utente non intende aderire, usa il browser Brave per navigare il web senza essere disturbato dalla pubblicità, così come descritto in principio.

OpportunitaDigitali.it e Brave Rewards

Opportunitadigitali.it aderisce al programma Brave Rewards. Questo significa che visitando www.opportunitadigitali.it, il sito web riceverà una ricompensa dal programma Brave Rewards.

Credo in questo sistema e credo in opportunità alternative per guadagnare con i siti web, coinvoglendo anche gli utenti. Spesso la pubblicità è invasiva per l'utente, lo affoga, sembra che a chi ha creato quel contenuto non importa nulla se l'utente leggerà oppure no, ciò che importa è che l'utente deve cliccare sulla pubblicità.

Come hai potuto notare questo sito web, all'opposto, non usa banner pubblicitari invasivi e non ti affoga di messaggi pubblicitari.

Concludendo

Spero troverai utile navigare il web con Brave nella modalità Tor. Attiva il programma Brave Rewards e diventerai protagonista di un modo diverso di navigare il web, un web dove tutti sono remunerati.



Foto Fabio Carbone: autore articolo
Fabio Carbone
Scrittore web tecnico ma versatile, scrive di criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende. Ha seguito un corso accademico sull'Industria 4.0 applicata al Business; ha ottenuto una certificazione blockchain professionale.
Ghost writer all'occorrenza ed amante delle tartarughe d'acqua dolce, nel tempo libero cura il blog www.rugatartaruga.eu.
Per contatti professionali: LinkedInTelegram.

Ledger Nano X

Articoli da Leggere

Exchange Coinbase

8 euro in omaggio sul primo cambio.

Leggi Tutto →
Cex.io Exchange: Recensione e Opinioni

Recensione di Cex.io completa di opinioni. Scopri se è sicuro comprare crypto qui.

Leggi Tutto →