Come funziona la lavatrice connessa alla fabbrica dei detersivi

di


Postato


- Foto di Dan Gold da Unsplash.com. -

Nel post Lavatrice del Futuro, ho inscenato un breve "siparietto" tra me ed Alexa di Amazon per descrivere come immagino la lavatrice del prossimo decennio o ventennio.

Qui sarò decisamente poco "teatrale" e spiegherò nel dettaglio alcune delle caratteristiche della lavatrice connessa alla fabbrica dei detersivi.

Lavatrice connessa alla rete domestica

Che una lavatrice possa connettersi alla rete domestica è una opportunità che appartiene al presente, anche online sono presenti numerosi soluzioni di lavatrici wi-fi già acquistabili.

Ma ancora siamo agli inizi, la lavatrice dipende dalla app scaricata sullo smartphone, il display touch è di piccole dimensioni e il software interno è limitato non permette, ad esempio, di acquistare detersivi direttamente dalla fabbrica inviando l'ordine alla linea di produzione.

Questo sarà possibile? Sì, è solo questione di tempo.

Il primo passo è la connessione della lavatrice alla rete domestica, nei prossimi anni assisteremo all'evoluzione.

Connessa alla fabbrica dei detersivi: perchè?

Perché connettere la lavatrice alla fabbrica dei detersivi e non ad un e-commerce qualsiasi?

Gli e-commerce del futuro saranno e-commerce aziendali, acquisto diretto dal consumatore al produttore con ordine direttamente inviato alla linea produttiva.

Se possiamo connettere le cose ad internet, possiamo connettere anche le fabbriche e non sono io a inventare nulla. L'Internet delle fabbriche connesse in rete è già stato teorizzato da accademici e su YouTube sono disponibili vari video della IBM, CISCO e non solo.

Ordinare detersivi dalla lavatrice

Quindi, se posso connettere la lavatrice alla fabbrica attraverso internet, posso ordinare i detersivi dall'elettrodomestico inviando l'ordine direttamente in fabbrica, dove la linea di produzione riceverà l'ordine e ne inizierà la fabbricazione.

Un sistema informatico opportunamente programmato imballerà i prodotti da me richiesti, stamperà sulla confezione l'indirizzo e il corriere consegnerà i detersivi a casa mia non appena pronti.

E dal momento che tutto e connesso, potrò verificare in tempo reale lo stato del mio ordine dalla produzione alla spedizione: non più solo nella fase di spedizione!

- Foto di Photo Mix da Pixabay.com. -

Una lavatrice con tablet integrato

La tecnologia è già disponibile, immagina un tablet 7 o 8 pollici integrato nella lavatrice con display HD touch.

Un software dedicato per gestire i programmi della lavatrice: sia toccando il touch screen che inviando comandi vocali.

La app di YouTube e/o Vimeo integrata (versione Business per le aziende) con cui vedere i contenuti video promozionali dedicati al modello di lavatrice da me posseduta.

Una app e-commerce per acquistare i prodotti dall'elenco.

L'applicazione e-commerce potrebbe essere fornita dal produttore o da terzi, in essa tutte le aziende produttrici di detersivi caricano i propri prodotti in egual modo scongiurando abusi di posizione dominante.

In alternativa, ciascuna azienda produttrice di detersivi potrà realizzare la sua app e-commerce che funge da store digitale dei propri prodotti.

Quale sistema operativo?

Android per gli elettrodomestici, una versione del noto sistema operativo open source con moduli appositamente progettati per interfacciarsi con l'elettronica specializzata degli elettrodomestici quali le lavatrici.

Per ragioni di sicurezza il sistema operativo dovrebbe essere ampiamente "rimaneggiato" per eliminare ogni possibilità di attacchi informatici.

Solo applicazioni validate dalle aziende dovrebbero essere caricate nella libreria delle applicazioni installabili dall'utente. Uno store delle applicazioni non aperto come Google Play, quindi, ma assai restrittivo per garantire la sicurezza dell'elettrodomestico e di chi lo utilizza.

Sicurezza informatica e privacy

Due aspetti assai delicati, la sicurezza informatica e la privacy.

Per quanto riguarda la privacy, il restrittivo GDPR dell'Unione Europea ci consente di essere al sicuro e di dire che potrebbe bastare a garantire la nostra privacy contro gli abusi delle aziende che ci fornirebbero una lavatrice così tecnologica e connessa.

Sul lato della sicurezza informatica, invece, credo proprio che non siamo a livelli tali da garantire la massima sicurezza.

Bisogna essere certi che nessuno possa inoculare un programma malevolo nel sistema operativo della lavatrice allo scopo di danneggiarla.

Lavatrice Crystal Blue Samsung WW10H9400EW

Un esempio che si avvicina a quanto spiegato sin qui è mostrato nel video successivo e riguarda la Lavatrice Crystal Blue Samsung WW10H9400EW.

Siamo ben lontani dalla possibilità di comprare detersivi dalla lavatrice, ma è un inizio davvero incoraggiante ed entusiasmante!

Guarda il video in lingua italiana della Lavatrice Crystal Blue Samsung WW10H9400EW, mostra come si connette la lavatrice alla rete di casa e come la si usa con la app Smart Home di Samsung.



Foto Fabio Carbone: autore articolo
Fabio Carbone
Scrittore web tecnico ma versatile, scrive di criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende. Ha seguito un corso accademico sull'Industria 4.0 applicata al Business; ha ottenuto una certificazione blockchain professionale.
Ghost writer all'occorrenza ed amante delle tartarughe d'acqua dolce, nel tempo libero cura il blog www.rugatartaruga.eu.
Per contatti professionali: LinkedInTelegram.

Ledger Nano X

Articoli da Leggere

Come funziona Lavatrice Connessa Fabbrica Detersivi

Ecco come sarà la lavatrice che avrai a casa: direttamente connessa alla fabbrica dei detersivi.

Leggi Tutto →
Nostra casa connessa in rete

Immagina la tua casa connessa ad Internet. Come sarà?

Leggi Tutto →
Supermercati del Futuro

La spesa la faranno i robot... carrello.

Leggi Tutto →
Dall'Internet of Things all'Economy of Things

L'economy of things: l'economia delle cose connesse in rete.

Leggi Tutto →