Il rover Opportunity riposerà nel Museo della storia di Marte, su Marte

Postato , di

- Rappresentazione artistica di Opportunity (crediti: NASA/JPL-Caltech). -

L'umanità non ha confini come la sua fantasia e come le sue capacità di superare i limiti del presente. Siamo stati capaci nei secoli di trasformare la nostra fantasia in scienza e in soluzioni tecnologiche. Nei tempi in cui la fantascienza diventa scienza e tecnica, quelle tecnologie vengono definite “all'avanguardia”. La storia dell'umanità procede anche così.

Dunque perché limitarsi e non prefigurare oggi il giorno in cui Opportunity riposerà nel Museo della storia di Marte? Il rover della NASA, partito dalla Terra nel 2004 e rimasto operativo per 14 anni sul suolo marziano fino al 15 giugno 2018. Il rover Opportunity ha reso i suoi servizi all'umanità che tenta da anni di scoprire quanto più possibile sul “pianeta gemello” del sistema solare.

Ora il rover riposa su Marte ricoperto da strati di polvere marziana. Possiamo ipotizzare che Opportunity riposerà per decenni nel luogo in cui ha trascorso i suoi ultimi istanti di attività. Bisognerà rispolverarlo dalle polveri marziane accumulatesi sopra di lui nel tempo, tempesta dopo tempesta; così come Matt Damon ha fatto da protagonista nel film The Martian - Sopravvissuto con il Pathfinder. Anche quest'ultimo rover si spera avrà il suo posto nel Museo della storia di Marte.

 

Realizzare il Museo della storia di Marte, su Marte

Ti domanderai chi realizzerà questo museo marziano... Non certo i marziani! No, lo faremo noi, noi umanità. Forse non tra 50 anni, ci vorrà un po' più di tempo, tuttavia... Marte avrà la sua colonia, i suoi primi “uomini-marziani” nati dall'unione di scienziati e scienziate che avranno dichiarato il loro amore sulla terra o lo avranno scoperto su Marte.

I primi uomini-marziani sentiranno il bisogno di avere una propria storia. E da cosa dovranno partire se non dai primi velivoli extra-marziani atterrati sul suolo rosso e tempestoso? Quei primi esploratori robotizzati venuti da lontano e giunti in modo pionieristico su un suolo arido, dove solo il vento marziano interrompeva, fino ad allora, il perpetuo silenzio.

Saranno gli uomini-marziani a creare il primo Museo della storia di Marte, e lo costruiranno su Marte con una speciale stampante 3D.

Turismo spaziale: voli A/R Terra - Marte - Terra

Immagino i pronipoti di Sir. Richard Charles Nicholas Branson (per tutti Richard Branson e fondatore di Virgin Galactic Holdings, società che organizza viaggi spaziali per i primi turisti dello spazio), organizzare voli spaziali turistici dalla Terra a Marte per visitare il primo Museo della storia di Marte.

Un museo dove i turisti spaziali provenienti dalla Terra potranno osservare da vicino i primi rover atterrati sul pianeta rosso (Pathfinder, Opportunity, Spirit, e gli altri) e le tute spaziali dei primi astronauti atterrati su Marte.

Senza dimenticare le foto celebrative dei primi scienziati che avranno fatto nascere un loro figlio su Marte.

Forse, possiamo immaginare, il primo direttore del museo sarà proprio quel figlio marziano di origine terrestre.

(Originariamente scritto il 15 giugno 2018).

- Il file originale con il testo scritto nel 2018. -


Foto Fabio Carbone: autore articolo
Fabio Carbone
Scrittore web tecnico ma versatile, scrive di criptovalute e blockchain per quotidiani online, siti di settore e aziende. Ha seguito un corso accademico sull'Industria 4.0 applicata al business; ha ottenuto 2 certificati blockchain professionali: BerkeleyX e The Linux Foundation.
Ghost writer e amante delle tartarughe d'acqua dolce, nel tempo libero cura il blog www.rugatartaruga.eu.
Per contatti professionali: LinkedInTelegram.

Ledger Nano X

Articoli da Leggere